La campagna per il gioco d’azzardo lecito italiano

La lotta all’illegalità è partita alla “grande” ed a lanciare la campagna per il gioco lecito è proprio Confindustria Sistema Gioco Italia: visto che il Governo non si decide né a tutelare il gioco lecito né ad intralciare l’ingresso di quello illegale sul mercato che piano piano si sta “facendo avanti” approfittando appunto della “latitanza” di normative precise a livello nazionale, Sistema Gioco Italia cerca di tutelare i propri concessionari legali e chiede il loro aiuto per individuare i punti di gioco non autorizzati. Rasentiamo quasi la “delazione”, sì è vero, ma è uno dei pochi sistemi che si sono “trovati e pensati” prima di tutto per tutelare i giocatori che se si rivolgono ai centri non autorizzati non sono certi di poter incassare le loro vincite e vanno incontro magari a “contrattempi” che li metterebbero indubbiamente a disagio.

Quindi questa campagna ben venga se riesce a mettere “anche un solo piccolo tassello” per salvaguardare il gioco legale e gli investimenti che gli operatori hanno impiegato credendo in un’attività che al momento non è assolutamente salvaguardata dallo Stato e dalle sue regolamentazioni, peraltro molto “fumose”. In tutti i punti gioco legali ed autorizzati verrà esposto un manifesto che partendo dallo slogan “Sì alle scommesse legali” inviterà gli utenti a controllare presso il sito internet dell’ADM se il proprio punto di gioco consueto sia o meno in possesso di tutte le concessioni ed autorizzazioni previste ed in caso contrario a segnalarlo alle forze dell’ordine o alla stessa ADM.

Questo articolo è stato pubblicato in casino creative news. Bookmark the link permanente. I commenti ed i trackbacks sono attualmente chiusi.